Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
Ursy (41)
Chi è Online
2 utenti registrati (spapa, enry), 59 Guests and 5 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
geologo dilettan 13
anticlinale 10
Matteo15 6
AD70 6
DM 4
Sponsor
GeoFoto
... naturale o antropico ?!?! ...
Legno fossile?
.....
trattasi?
Sponsor
Sponsor
Pagina 1 di 2 1 2 >
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#142694 - 17/05/2017 18:06 Amianto nelle pietre in spiaggia?
MarcoR Offline
Junior Member

Registered: 17/05/2017
Post: 6
Buonasera, vi scrivo per un problema che mi è tornato in mente qualche tempo fa facendomi prendere da mille dubbi e paure.
Premetto che vado in vacanza ogni anno in calabria, in una spiaggia del tipo pietrosa, quindi sabbia mista a pietre.
Circa 5-8 anni fa mi è capitato di giocare con i miei cugini più piccoli in spiaggia.
Fra gli altri giochi c'è n'era uno che consisteva nello "spezzare" qualche pietra che era presente in spiaggia.
Lo avremmo fatto per 3/4 estati qualche volta... E noi in calabria ci stiamo massimo un mese.
Praticamente si metteva una pietra d'appoggio, poi sopra si posizionava la pietra che si doveva spezzare e poi come "martello" usavamo un'altra pietra, colpendo finchè non si spezzava.
Usavamo sempre pietre di piccole/medie dimensioni. (Eravamo ragazzini!)
Ora, la mia preoccupazione è che in qualche pietra di queste potrebbe esserci amianto... Anche se mi sembra improbabile. In calabria ho letto che vi è presenza di ofioliti, tuttavia non mi sembra di aver mai giocato a spaccare pietre verdi, ma solo pietre prevalentemente a macchie bianche/nere oppure pietre solo nere.
Noi siamo a sud regione sul versante Ionico, mentre le cave e gli affioramenti naturali sembrano essere a nord.
Cosa ne pensate?
La presenza di ofioliti, nonostante non mi sembra di aver mai spaccato pietre verdi, può avere qualche ruolo?
Posso stare tranquillo?
Naturalmente ora è già da un po di tempo che non lo faccio più e mi è venuto questo dubbio per questa psicosi-amianto che in questo periodo mi sta un po' prendendo.
Grazie mille!

Top
#142910 - 26/06/2017 16:51 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: MarcoR]
MarcoR Offline
Junior Member

Registered: 17/05/2017
Post: 6
Qualcuno che mi sappia rassicurare? Dire qualcosa?
Grazie mille!

Top
#142913 - 26/06/2017 18:17 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: MarcoR]
negus Offline
Member
***

Registered: 17/10/2008
Post: 212
Loc: lombardia
L'unico problema che può dare quella operazione è un dito nero....stai sereno

Top
#142917 - 27/06/2017 15:02 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: negus]
MarcoR Offline
Junior Member

Registered: 17/05/2017
Post: 6
Grazie mille per la rassicurazione!
Volevo chiedere ancora una cosa che mi ha incuriosito negli ultimi giorni: ho trovato su un sito che circa l'85% dell'amianto estratto nel mondo proviene/proveniva da composti ofiolitici. Tuttavia in Italia, nonostante il divieto di estrazione di amianto, si continua ad estrarre ofioliti (pietre verdi). Quindi mi chiedo, qual è la differenza fra una miniera di asbesto(vietata) e una miniera di pietre verdi (tutt'ora consentita)?

Grazie!


Edited by MarcoR (27/06/2017 15:03)

Top
#142918 - 28/06/2017 08:59 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: MarcoR]
scomarco Offline
Junior Member

Registered: 23/12/2014
Post: 5
Forse la presenza di amianto?? wink

Top
#142919 - 28/06/2017 09:03 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: MarcoR]
anticlinale Offline
Member
****

Registered: 24/02/2003
Post: 809
Loc: Pianeta Terra - Via Lattea est...
Originariamente inviato da: MarcoR
Grazie mille per la rassicurazione!
Volevo chiedere ancora una cosa che mi ha incuriosito negli ultimi giorni: ho trovato su un sito che circa l'85% dell'amianto estratto nel mondo proviene/proveniva da composti ofiolitici. Tuttavia in Italia, nonostante il divieto di estrazione di amianto, si continua ad estrarre ofioliti (pietre verdi). Quindi mi chiedo, qual è la differenza fra una miniera di asbesto(vietata) e una miniera di pietre verdi (tutt'ora consentita)?

Grazie!


vuoi che ti dica veramente come la penso? penso che la ragione stia nell'ignoranza/superficialità/indolenza/idiozia(?)/menefreghismo(?) dei nostri parlamentari/legislatori di tutte le epoche.
Nel senso che non appena il corno mediatico ha iniziato a suonare il campanello d'allarme, ed era già da un bel po' di tempo che si conoscevano i rischi dell'esposizione alle fibre di amianto, persino il consiglio europeo aveva emanato le prime direttive sui rischio amianto già nel 1980, ma pur di non andare a pestare i piedi agli industriali i nostri politici-zerbino se ne sono strafregati per anni, ma vabbè, dicevamo, i nostri politici-zerbino fanno una legge in fretta e furia per correre ai ripari, una legge appunto fatta in quattro e quattr'otto e come tutte le cose fatte in fretta, fu fatta male. Già oggi a 25 anni di distanza non è chiaro come e quando è necessario smaltire un MCA (manufatto contentente amianto, cioè, sulla carta sembra chiaro ma in pratica è tutt'altra cosa) figuriamoci mettere al bando l'estrazione di pietre di cava da ofioliti, che al tempo -e anche ora- i politici manco sapevano cosa sono. La L. 257/92 parla della miniera di balangero ma la parola ofiolite non è contemplata
Del resto la macchinosa legislativa che è il parlamento italiano è farraginosa, viscosa, arrugginita, ostacolata da procedure che permettono a chi ne ha l'interesse e l'intenzione di tenere bloccati provvedimenti di legge in corso di formulazione, la prova è che i provvedimenti in italia si prendono d'urgenza una volta che scoppia un caso. E per ora la parola ofioliti è tutto fuori che un caso....
_________________________
..

Top
#142925 - 28/06/2017 17:55 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: anticlinale]
MarcoR Offline
Junior Member

Registered: 17/05/2017
Post: 6
Si capisco il tuo punto di vista, tuttavia leggevo che le concentrazioni di fibre dì asbesto in aria negli ambienti estrattivi delle miniere attuali di ofioliti sono sopra la norma ma di molto poco. Quindi ci dev'essere una differenza fra queste miniere "legali" e le miniere di asbesto. Tuttavia non riesco a capire quale sia la differenza fra ad esempio Balangero e le miniere di pietre verdi (ofioliti) attuali, voi avete in mente qualcosa?

Grazie


Edited by MarcoR (28/06/2017 17:59)

Top
#142926 - 29/06/2017 08:42 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: MarcoR]
anticlinale Offline
Member
****

Registered: 24/02/2003
Post: 809
Loc: Pianeta Terra - Via Lattea est...
Dal punto di vista geologico non c'è alcuna differenza tra balangero e un'altro qualsiasi affioramento ofiolitico. La differenza è nel contenuto di mineralizzazione a serpentino, che rappresenta il prodotto dell'alterazione metasomatica (metamorfismo di bassissimo grado) dell'olivina e del pirosseno ortorombico, i quali sono i costituenti principali delle peridotiti, le quali a loro volta sono rocce ultrabasiche che costituivano la litosfera oceanica di antichi bracci oceanici che richiudendosi in tettonica compressiva hanno lasciato spazio alla catena orogenica. Alcuni di questi relitti litoidi sono sfuggiti alla subduzione e oggi si trovano nelle zone di sutura crostale come le alpi e gli appennini. La differenza tra balangero e l'ofiolite della val taro è semplicemente il maggior grado di metamorfismo che ha interessato la prima rispetto alla seconda, con la trasformazione più spinta -quasi totale- delle peridotiti in serpentinoscisti. In sezione sottile una peridotite proveniente dalle ofioliti della val taro mostra ancora dei bei cristalli di olivina e pirosseni, mentre una sezione di balangero ne contiene ancora pochissimi.

Non confondiamo inoltre i termini cava e miniera. Nelle cave si estrae materiale litologico da impiegare tal quale o previo trattamento industriale preparativo (es. cave di marmo, cave di gesso, cave di calcari, cave di ghiaia). Nelle miniere si estrae roccia contenente minerali di valore economico presenti in concentrazioni diverse, da molto alte come nel caso delle serpentinoscisti di balangero fino anche, a volte, infinitesime, es. miniere di oro della sardegna, da estrarre attraverso trattamenti fisico-meccanici e chimici.

Nelle cave di ofiolite i lavoratori sono esposti a rischio di inalazione di fibre di amianto, forse saranno anche livelli sopra la norma di poco ma quello che non si dice è che la coltivazione della cava aumenta il rischio di dispersione nell'ambiente di fibre in misura ben maggiore di quello che possa fare una lastra di eternit abbandonata per la quale la gente sviene non appena la vede. Tu stesso ti sei preoccupato per aver manipolato ciottoli e sassi di dubbia composizione tempo prima. Ci sono medici che sostengono che si è condannati per aver respirato anche una sola fibra nel corso della vita, e altri che lasciano più possibilità. Il principio di precauzione deve valere per tutti o non valere per nessuno.
_________________________
..

Top
#142927 - 29/06/2017 12:09 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: anticlinale]
MarcoR Offline
Junior Member

Registered: 17/05/2017
Post: 6
Si, quindi la differenza sta nella quasi totale presenza di asbesto a balangero, mentre negli altri giacimenti solo tracce, se ho capito bene. Per la questione medica hai ragione, alcuni medici dicono che si è condannati anche con una sola fibra respirata. Tuttavia un recente studio del politecnico di Torino ha quantificato che un normale cittadino respira 21.000 fibre di asbesto al giorno, basterebbe una fibra saremmo tutti morti. Menomale che sembra non sia così. Comunque, a proposito della mia preoccupazione che è stata la causa del thread, tu cosa ne pensi? Considerando anche la regione in cui mi trovo e le cave presenti. Avevo letto che, oltre nei composti ofiolitici, l'asbesto può essere trovato anche in rocce carbonatiche sotto forma di mineralizzazioni in vene (impurità?). Quindi non so se questo possa centrare con il mio problema. Mi farebbe piacere anche un tuo parere al riguardo dato che sembri molto esperto smile

Grazie mille!

Top
#142933 - 30/06/2017 09:27 Re: Amianto nelle pietre in spiaggia? [Re: MarcoR]
anticlinale Offline
Member
****

Registered: 24/02/2003
Post: 809
Loc: Pianeta Terra - Via Lattea est...

onestamente non ho mai sentito parlare di vene di mineralizzazioni di serpentini o anfiboli in rocce carbonatiche. D'altronde il serpentino è un silicato idrato di magnesio eventualmente ferro e non si forma pertanto da soluzioni circolanti in vene come succede invece per altri silicati non idrati; al massimo, ma per pura circostanza meccanica, potrebbe venirsi a trovare come riempimento secondario in fratture di rocce carbonatiche giacenti in prossimità delle serpentiniti, ma il riempimento non dovrebbe essere altro che il prodotto della disgregazione meccanica di queste ultime.
Secondo me non hai nessun motivo di preoccuparti, come non lo abbiamo noi che non viviamo vicino a cave di ofioliti;

sul problema della respirazione delle fibre di amianto ovviamente non posso certo esprimermi dato che non sono un medico, ma per quello che ho letto ci sono da considerare fattori dimensionali, particelle molto fini hanno più probabilità di entrare e uscire con l'aria respirata senza essere trattenute nei polmoni come può succedere per fibre di dimensioni comprese entro un certo range dimensionale. Ovvio che i lavoratori nelle miniere e nelle fabbriche che trattavano minerali amiantiferi erano esposti alla maggior gamma dimensionale delle particelle di amianto.
_________________________
..

Top
Pagina 1 di 2 1 2 >

Pubblicità
Ultimi Post
DPR 120/2017 - NUOVO DECRETO TERRE E ROCCE DA SCAVO
by spapa
Ieri alle 21:44
Proluvium
by AdrLof
Ieri alle 12:06
Vendo attrezzatura da laboratorio
by Fabio N.
16/08/2017 11:14
Società Almasa s.r.l. cerca Geologi per collaborazioni professionali
by Fabio N.
16/08/2017 10:57
Penetrometro Pagani TG 63/200
by Giaggetto74
15/08/2017 16:58
Landfill gas analyzer LFG2000 come ABE 1500
by albastar.geo
14/08/2017 09:32
regalo attrezzature varie di laboratorio terre
by Dillinger
14/08/2017 09:18
Statistiche Forum
16029 Utenti
36 Forums
18916 Topics
141787 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
veronica89, lucicame, marcoRossi, c ruoso, Fabio N.
16028 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it