Salve a tutti,
volevo fare alcune considerazioni con voi riguardo la professione del Geologo e tutto quello che ruota attorno alla professione, solo per capire se le mie valutazioni sono giuste oppure errate.
Iniziamo con il discorso Tasse, e quando dico tasse mi riferisco al fatto che NOI siamo forse l'unico Ordine in Italia in cui paghiamo una quota annuale sia regionale che nazionale. Secondo una piccola ricerca che ho fatto siamo anche quelli che pagano di più, nel mio caso (Sardegna) la tassa annuale è di 150 euro, mentre quella Nazionale (uguale per tutti, per lo meno quelli iscritti alla Sez. A) è di 130 euro per un totale di 280 euro. Fino a due anni fa la tassa Nazionale era di 95 euro, nel 2017 è stata portata a 130 euro con un aumento di quasi il 37% (bella botta...non c'è che dire), infatti nella lettera agli iscritti del 19/01/2107 si evince che i costi della Gestione Amministrativa la fanno da padrone nelle voci di spesa, causa questo dell'inevitabile aumento della retta. L'Ordine Nazionale per giustificare questo aumento e "per venire incontro agli iscritti alla Sez.A" ha deciso di attivare una polizza assicurativa base per la responsabilità civile professionale che è attiva dal 01/01/2018 e da quel che ho potuto leggere da alcuni topic presenti sul forum sta già facendo discutere, in pratica si tratterebbe solo di uno specchietto per le allodole (se la sarebbe cavata meglio attivando gratuitamente la firma digitale per gli iscritti alla Sez. A). Sono andato sul portale WebGeo per cercare il mio numero di polizza, ma (forse sono io a non trovarla) non ho trovato riferimenti a riguardo.
Adesso io mi chiedo, ma con il periodo storico che stiamo vivendo, con una crisi che ha messo in ginocchio quasi tutti, non sarà il caso di riformare un pò le cose? Abolendo per esempio un Ordine (sia questo Nazionale o Regionale) e uniformarci agli altri ordini? Che senso ha averne due? E sopratutto che senso ha pagarne 2? E se è vero che questo aumento è frutto anche del costante trend negativo del rapporto iscrizioni/cancellazioni, non sarebbe il caso di lavorare su questo? Gli Ordini a questo servono, a far si che la categoria sia tutelata e per evitare che ci sia un'estinzione a favore di tutte quelle figure che si stanno sovrapponendo alla nostra, e ogni giorno che passa è sempre peggio. Se si è arrivati a questo punto è perchè sia gli Ordini Regionali che quelli Nazionali hanno lavorato male, spiace dirlo, ma è così.
Scusate il mio sfogo, ma ci tenevo a dirlo e sopratutto sapere se sono l'unico a pensarla cosi.
Buon lavoro a tutti.