Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
Matcer (29), Picchio (41), Picchio D. (41), Pio (47)
Chi è Online
3 utenti registrati (giorgio ligorini, marghe, degli), 85 Guests and 6 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
elpatrik 7
Carlo Caleffi 6
anticlinale 5
MOVSE1KRTZ 4
Marco Costa 3
Sponsor
GeoFoto
Potrebbe essere un cratere di un meteorite?
Che roccia è?
Di cosa si tratta?
Identificazione roccia valsesiana
Sponsor
Sponsor
Pagina 1 di 5 1 2 3 4 5 >
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#143699 - 14/01/2018 18:29 Ntc 2018 cosa camb
geodc Offline
Member
*

Registered: 03/03/2009
Post: 472
Dopo anni di estero a fare un lavoro non mio ho la possibilità di tornare in italia e considerato che dovro ricominciare da zero sto guardando alle nuove ntc e vi domando in soldoni cosa cambia rispetto alle vecchie ntc, le ho lette ma non riesco a cogliere le differenze x esempio le prove certificate sono valide solo per analisi di laboratorio o anche a prove in situ?

Top
#143709 - 16/01/2018 10:16 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: geodc]
mijasimo Offline
Member
***

Registered: 28/01/2009
Post: 451
Ciao buon rientro,
difficile riassumere anche perché sono circolate solo delle bozze comunque per il capitolo 6 dovrebbe sparire l'approccio 1 con doppia combinazione poi nelle verifiche HYD si torna ai santi vecchi con la reintroduzione del gradiente idraulico critico i. UPL non cambia molto ma vi sono alcune utili precisazioni .Poi sparisce il criterio Magnitudo per omettere la verifica a liquefazione. Sono andato a memoria quindi prendi tutto così alla buona comunque a breve lo scopriremo perché pare proprio che Del Rio abbia messo la sua firma sul nuovo D.M.

Aggiungo che l'impianto normativo generale attuale NON permette che nelle nuove NTC sia introdotto in alcun modo il meccanismo di certificazione da parte di Laboratori accreditati per le prove geognostiche in situ. Per far ciò deve essere cambiata la legge.

Saluti


Edited by mijasimo (16/01/2018 10:22)
_________________________
Fa' sempre la cosa giusta.

Top
#143721 - 18/01/2018 10:45 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: geodc]
AD70 Offline
Member

Registered: 09/12/2009
Post: 852
Loc: Lazio
Ciao geodc, bentornato..... salute
Originariamente inviato da: geodc
........dovro ricominciare da zero....

.....non ti preoccupare troppo ci vogliono eoni per far cambiare le cose in italia grin ... poi se qualcosa cambia...cambia di poco wink
_________________________
La Luna piena minchionò la Lucciola - Sarà l'effetto dell'economia,
ma quel lume che porti è deboluccio... - Sì, - disse quella - ma la luce è mia! (Trilussa)

Top
#143862 - 23/02/2018 12:25 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: geodc]
ACorradini Offline
Member

Registered: 01/10/2013
Post: 142
Loc: Mantova
ciao geodc, bentornato.

Avrai saputo delle novità relativamente alle NTC.

Allego di seguito, solo per aprire una discussione in merito. due riferimenti a pagine che cercano di focalizzarsi sulle novità (ovviamente di ingegneri, per i geologi attendiamo almeno il 2020...):

la prima da ingegneri.info

la seconda da ingenio-web.it

buon lavoro
_________________________
cari saluti
Alberto
--------------------------------
Un vincente trova sempre una strada...
Un perdente trova sempre una scusa!!!

Top
#143864 - 23/02/2018 17:15 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: geodc]
ACorradini Offline
Member

Registered: 01/10/2013
Post: 142
Loc: Mantova
...mi sbagliavo,

l'OR Calabria ha inoltrato circolare che è ripresa in questo articolo del collega Antonio Nirta.

qui la circolare in questione.

buon lavoro
_________________________
cari saluti
Alberto
--------------------------------
Un vincente trova sempre una strada...
Un perdente trova sempre una scusa!!!

Top
#143869 - 26/02/2018 16:26 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: ACorradini]
mijasimo Offline
Member
***

Registered: 28/01/2009
Post: 451
Ammazza va bene la velocità ma si sono persi tutto il capitolo 6 e 7 e di novità ce n'è un bel po'.

Consiglio di dare anche un occhio al valido articolo della professoressa Montrasio https://www.ingenio-web.it/18819-uno-sguardo-agli-aspetti-geotecnici-delle-nuove-ntc-2018

Un saluto
_________________________
Fa' sempre la cosa giusta.

Top
#143870 - 26/02/2018 18:07 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: mijasimo]
pasionaria Offline
Member
***

Registered: 22/11/2010
Post: 2092
scusate, sarebbe da avvertire l'ORGC che al punto 5 del loro commento (cui ci ha rimandati ACorradini)le nuove NTC consentono, per il profilo Vs, ancora il ricorso a correlazioni empiriche tratte da prove in sito diverse dalla RSL, anche se si attribuisce loro un valore minore.
_________________________
The road not taken
(Robert Frost)

Top
#143872 - 27/02/2018 12:07 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: pasionaria]
mijasimo Offline
Member
***

Registered: 28/01/2009
Post: 451
I due punti chiave al paragrafo 3.2.2 per l'approccio semplificato sono:

"..qualora le condizioni stratigrafiche e le proprietà dei terreni siano chiaramente riconducibili alle categorie definite nella Tab. 3.2.II, si può fare riferimento a un approccio semplificato che si basa sulla classificazione del sottosuolo in funzione dei valori della velocità di propagazione delle onde di taglio, VS."

"I valori di VS sono ottenuti mediante specifiche prove oppure, con giustificata motivazione e limitatamente all’approccio semplificato, sono valutati tramite relazioni empiriche di comprovata affidabilità con i risultati di altre prove in sito, quali ad esempio le prove penetrometriche dinamiche per i terreni a grana grossa e le prove penetrometriche statiche."

Quindi non più categorie di sottosuolo tramite Cu_30 o SPT_30 come sottolineato al punto 4 della Circolare OGC, ma tramite misure dirette di Vs o possibilità di risalire al valore di Vs tramite correlazioni di comprovata affidabilità (come sottolineato da Pasionaria) da, per esempio, prove penetrometriche ma non sono escluse direi altre prove in situ (a patto sempre di una comprovata affidabilità...)

Un saluto
_________________________
Fa' sempre la cosa giusta.

Top
#143874 - 27/02/2018 13:48 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: mijasimo]
AD70 Offline
Member

Registered: 09/12/2009
Post: 852
Loc: Lazio
Relativamente al 3.2.2 credo che un aspetto preoccupante sia relativo alla descrizione delle categorie B, C e D
NTC18 “.....caratterizzati da un miglioramento delle proprietà meccaniche con la profondità
NTC08 “....caratterizzati da un graduale miglioramento delle proprietà meccaniche con la profondità”.

Questo consentirebbe l’utilizzo dell’approccio semplificato anche in presenza di forti contrasti di impedenza.
_________________________
La Luna piena minchionò la Lucciola - Sarà l'effetto dell'economia,
ma quel lume che porti è deboluccio... - Sì, - disse quella - ma la luce è mia! (Trilussa)

Top
#143876 - 27/02/2018 15:14 Re: Ntc 2018 cosa camb [Re: AD70]
mijasimo Offline
Member
***

Registered: 28/01/2009
Post: 451
Un interessante osservazione e credo che sì possa essere un rischio ma soprattutto, a mio parere, per la classe B, forti contrasti di impedenza per le classi C e D non è che me li aspetto.

Poi dipende naturalmente da cosa si intenda per "forte" contrasto.

Un saluto
_________________________
Fa' sempre la cosa giusta.

Top
Pagina 1 di 5 1 2 3 4 5 >

Moderatore:  mccoy 
Pubblicità
Ultimi Post
Pressioni interstiziali negative in prove CPTU.
by degli
Oggi alle 18:03
Collaborazione a una relazione geologica senza partita iva
by Enza Zaff
Ieri alle 19:00
ANNUNCIO RICERCA SONDATORI
by Marco Costa
Ieri alle 17:13
Verifiche agli SLU
by marghe
Ieri alle 11:31
curve di decadimento
by elpatrik
17/06/2019 08:59
sanatoria pozzo sicilia
by antome
15/06/2019 12:37
Mulinello idrometrico
by stecico
14/06/2019 20:26
Statistiche Forum
16788 Utenti
36 Forums
19631 Topics
144198 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
antome, fabiomariaelena, AROM, jele1992, Giuseppe Davide
16788 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it