Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
parentegf (46)
Chi è Online
0 utenti registrati (), 277 Guests and 3 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
mccoy 41
AD70 27
mijasimo 21
STRESS 6
Carlo Caleffi 5
Sponsor
GeoFoto
Che roccia è?
Di cosa si tratta?
Identificazione roccia valsesiana
Riconoscimento minerale
Sponsor
Sponsor
Pagina 2 di 2 < 1 2
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#144821 - 26/11/2018 09:07 Re: Rotazione differenziale astenosferica? [Re: supertramp]
Pierlo Offline
FARMACISTA
Member
*****

Registered: 06/01/2011
Post: 2331
Loc: umbria pg spello
Grazie.
Doglioni è venuto a Foligno qualche tempo fa e mi sono visto la conferenza. Successivamente mi sono imbattuto anche nel video.

Per quello che è il mio modestissimo percorso mi sono imbattuto anche nel link sopra.

Grazie ancora

Top
#144829 - 28/11/2018 08:34 Re: Rotazione differenziale astenosferica? [Re: Pierlo]
supertramp Offline
Member

Registered: 07/06/2015
Post: 132
Originariamente inviato da: Pierlo
Grazie.
Doglioni è venuto a Foligno qualche tempo fa e mi sono visto la conferenza. Successivamente mi sono imbattuto anche nel video.

Per quello che è il mio modestissimo percorso mi sono imbattuto anche nel link sopra.

Grazie ancora


concorderai allora sul fatto che le visioni alternative sono sempre interessanti e devono essere tenute in gran conto, ma i dati a supporto dell'ipotesi di Doglioni sono un po' più pregnanti e consistenti di quelli di una Terra in espansione di Scalera.

buona giornata

Top
#144938 - 14/12/2018 09:57 Re: Rotazione differenziale astenosferica? [Re: supertramp]
Pierlo Offline
FARMACISTA
Member
*****

Registered: 06/01/2011
Post: 2331
Loc: umbria pg spello
Assolutamente si.

Concordo con ogni cosa hai detto.

Vorrei aggiungere un video alla discussione.
Partendo proprio da quanto sostenuto da Doglioni e cioè che la terra è composta da gusci concentrici che ruotano verso E più rapidamente man mano che si scende in profondità.

terre emerse

Nel video si possono notare le terre emerse in relazione alla latitudine.
Partendo da S c'è l'antartide, poi una interruzione, poi man mano che si sale le terre emerse aumentano fino a scemare al polo N.
Non c'è una simmetria N-S. C'è solo un "picco" nell'emisfero N.

Si vede che l'emisfero N è più popolato dell'emisfero S.
Cosa può significare?
Che relazione mettereste tra terre emerse e latitudine?
La mia modestissima ipotesi è che questo è il risultato dell'inclinazione dell'asse terrestre.
Per cui a S si generano continenti che poi vanno alla deriva verso N appena l'antartide si espande oltre il limite che la borda, privo di terre emerse. (se non sbaglio c'è un limite di placca appena a N del circolo polare antartico.

Grazie a chi mi aiuterà

Top
Pagina 2 di 2 < 1 2

Moderatore:  mccoy 
Pubblicità
Ultimi Post
Mulinello idrometrico
by Massimo C.
Ieri alle 21:04
sismografo PASI 12S12L + cavo sismico
by geodom
Ieri alle 18:03
Vendo penetrometro statico 10 kN
by Daniele Panzani
Ieri alle 15:45
Verifiche di stabilità e NTC2018 + nuova circ
by mccoy
Ieri alle 13:35
GEOBOX della SARA
by GeoNicho
Ieri alle 11:43
Geofono da foro
by mimmogeo
17/04/2019 19:18
Dati disaggregazione INGV
by heisenberg
16/04/2019 21:54
Statistiche Forum
16735 Utenti
36 Forums
19580 Topics
144067 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
Filippo et, 7zoom, micmen75, ainely, anto3086
16734 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it