Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
Salvatore Buscemi (43)
Chi è Online
2 utenti registrati (BHZFMu, 1 invisibile), 475 Guests and 3 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
Stegosauro 6
AD70 5
salerico 4
heisenberg 4
supertramp 3
Sponsor
GeoFoto
Mi serve una mano per identificare alcuni minerali
Che cosa è un fossile?
Potrebbe essere un cratere di un meteorite?
Che roccia è?
Sponsor
Sponsor
Pagina 1 di 2 1 2 >
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#145467 - 24/04/2019 16:14 Prove SPT a "rifiuto"
geosteve Offline
Junior Member

Registered: 05/11/2008
Post: 3
Buongiorno a tutti, vi leggo spesso ma è la prima volta che scrivo.
In genere non mi occupo di geotecnica ma sto seguendo un lavoro di una certa importanza per il quale ho previsto sondaggi a carotaggio e prove SPT con punta conica a varie profondità. I sondaggi mostrano la presenza di depositi fluvioglaciali di spessore pluridecametrico dati da ghiaie sabbiose e ciottolose (sono in alta pianura padana...), molto omogenee.
Le prove SPT svolte a profondità maggiori di 5 m dal p.c. vanno a rifiuto, cioè oltre i 50 colpi nel tratto di 15 cm; da quanto osservabile il rifiuto è originato dalla compattezza del terreno più che dalla presenza di ciottoli di grandi dimensioni.
Mi chiedo: come posso trasformare un dato qualitativo come il "rifiuto" in un dato quantitativo da trattare secondo le NTC2018?

Poichè verranno realizzati pali o micropali per lunghezze stimate di circa 10-15 m, sarebbe necessario avere dati quantitativi su parametri e proprietà geotecniche dei terreni anche a quelle profondità: è possibile, in base ai dati delle SPT nei primi metri, stimare i parametri geotecnici dei terreni anche a profondità maggiori? Posso usare una semplice regressione lineare, ad esempio?

Grazie a tutti.

Top
#145468 - 24/04/2019 17:04 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: geosteve]
geodario Offline
Member

Registered: 22/01/2007
Post: 404
Loc: Treviso
geosteve non capisco molto bene il problema, probabilmente per il fatto che il contesto progettuale non è chiaro, ma trattandosi di dati sensibili lo capisco.
Sulle ghiaie fluvioglaciali della piana puoi fare ben poco, e gli SPT a rifiuto sono la norma sotto i 4-5 m. Però tu chiedi come estendere a profondità maggiori dei 5 m i valori registrati in sondaggio e poi parli di pali o micropali a 10-15 m....non capico. Nel senso: se sotto hai tenero e scavi a cosa servono i dati delle ghiaie, se sotto hai ghiaie ancora per diversi metri perchè pali? E' chiaro che dico così perchè non conosco e non voglio conoscere i dettagli di progetto. Ma devi spiegare meglio.
Comunque le nostre ghiaie fluvioglaciali addensate hanno valori di portanza molto alti, ma molto alti. Di conseguenza l'angolo di attrito è molto alto. Diciamo che 40-42 è cautelativo. Ed hanno anche una certa coesione (apparente o di suzione chiamala come vuoi). Ma ripeto devi almeno dirci a che profondità è il piano di appoggio ed una stratigrafia minimale

Top
#145469 - 24/04/2019 17:36 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: geodario]
geosteve Offline
Junior Member

Registered: 05/11/2008
Post: 3
Anzitutto grazie per la risposta.
I pali, che si estenderanno entro le ghiaie fluvioglaciali, sono necessari per le elevate altezze del costruito previsto e per la leggerezza delle strutture: il problema sono i momenti e non tanto la capacità portante.
So che i terreni indagati sono ottimi geotecnicamente, mi chiedevo però se esisteva un modo per trattare quantitativamente il dato "rifiuto" o, in alternativa, per avere una stima quantitativa (non ad occhio, per capirci...) dell'angolo di resistenza al taglio e della densità relativa in rapporto alla profondità.

Top
#145471 - 26/04/2019 12:19 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: geosteve]
Vorlicek Offline
Member
****

Registered: 26/04/2000
Post: 1179
Loc: Este, Veneto, Italy
In generale (anche se non perfettamente corretto) utilizzo il parametro SPT 50 anche se và a rifiuto
ti verranno ancgoli superiori a 40° che poi ridotti a valori caratterisitci sono intorrno ai 38° che comunque è un valore molto elevato, pur se "prudenziale"
_________________________
"laudato si mi signore
per sora nostra acqua
tanto umile et preziosa et casta" S. Francesco d'Assisi

Vorlicek Pier - Andrea
Phd in applied geology
Post doc in hydrogeology
vorlicek@libero.it

Top
#145472 - 26/04/2019 17:11 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: geosteve]
mijasimo Offline
Member
***

Registered: 28/01/2009
Post: 454
Io veramente non capisco....ancora con le spt con la punta conica??? Quando tutte le correlazioni esistenti sono tarate sul campionatore Raymond. Comunque mi preoccuperei più di caratterizzare i primi 5 metri dato che poi entri nel buono e ti basta stare cautelativo.
_________________________
Fa' sempre la cosa giusta.

Top
#145473 - 26/04/2019 19:34 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: mijasimo]
Vorlicek Offline
Member
****

Registered: 26/04/2000
Post: 1179
Loc: Este, Veneto, Italy
Comunque sulle ghiaie ci sono pochissimi metodi di caratterizzazione meccanica.....
_________________________
"laudato si mi signore
per sora nostra acqua
tanto umile et preziosa et casta" S. Francesco d'Assisi

Vorlicek Pier - Andrea
Phd in applied geology
Post doc in hydrogeology
vorlicek@libero.it

Top
#145474 - 28/04/2019 08:28 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: Vorlicek]
mccoy Offline

M
Member
****

Registered: 22/03/2004
Post: 7998
Per le ghiaie a rifiuto bisognerebbe conoscere il numero totale di colpi e non fermarsi a 50. Oppure registrare i cm di penetrazione con 50 colpi. Estrapolare con cautela il dato finale di Nspt e procedere con le correlazioni. Alcuni valori risulteranno altissimi.

Oppure N=50 può essere usato come lower bound per le correlazioni, ma in questo caso potremmo essere troppo cautelativi, considerando la ulteriore riduzione a valori caratteristici

Potremmo però ragionare che il lower bound produce valori cautelativi e quindi caratteristici....

Le punte coniche anche in ghiaie potrebbero risultare in dati molto diversi dalle punte aperte (moltiplicatore da 0.5 a 0.8).

Personalmente, odio questa usanza che rende le correlazioni molto incerte, anche se comprendo la riluttanza dei perforatori a rovinare l aloro attrezzatura in alcuni terreni....
_________________________

"Data speak for themselves" -Reverend Thomas Bayes 1702-1761
P(Ai|E)=(P(E|Ai)P(Ai))/P(E)

Top
#145475 - 28/04/2019 08:31 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: Vorlicek]
mccoy Offline

M
Member
****

Registered: 22/03/2004
Post: 7998
Originariamente inviato da: Vorlicek
Comunque sulle ghiaie ci sono pochissimi metodi di caratterizzazione meccanica.....


A volte il semplice superpesante (DPSH) va molto meglio delle SPT, riuscendo a sfondare anche livelli cementati (livelli non profondi ovviamente).

Certo bisognerebbe ricorrere ai metodi specializzati come il perforatore becker o il LPT, che però nella routine quotidiana non ho mai visto. Hanno usato il LPT nelle indagini del ponte di Messina mi sembra.
_________________________

"Data speak for themselves" -Reverend Thomas Bayes 1702-1761
P(Ai|E)=(P(E|Ai)P(Ai))/P(E)

Top
#145476 - 28/04/2019 10:04 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: mccoy]
geodario Offline
Member

Registered: 22/01/2007
Post: 404
Loc: Treviso
ho spesso provato con il DPSH ma arrivare a 4-5 m è già un successo. Ma come dice mijasimo se sotto è migliore sei tranquillo. Prova a fare 2-3 tentativi, in fondo costa sempre meno del sondaggio con SPT!

Luca come dici giustamente gli altri metodi si usano poco, a meno appunto di progetti molto importanti

Top
#145478 - 29/04/2019 10:38 Re: Prove SPT a "rifiuto" [Re: geodario]
321 Offline
Member

Registered: 26/08/2009
Post: 296
Forse potrebbe essere indicativo ricavare indirettamente Nspt alla quota voluta tramite le relazioni di Ohta&Goto o di Imai date le Vs che sicuramente saranno state ricavate, magari verificando quale delle 2 relazioni sia la migliore sui dati ottenuti nei primi 5 mt.

Top
Pagina 1 di 2 1 2 >

Moderatore:  mccoy 
Pubblicità
Ultimi Post
Portata sorgente e fasi lunari
by anticlinale
20/01/2020 11:35
cerchiamo collaboratori
by valegeo1985
20/01/2020 10:51
Strata con m/sec^2, disponibili sorgenti
by heisenberg
19/01/2020 10:40
RSL notevoli differenze tra output SLD e SLV possibili spiegazioni
by AD70
19/01/2020 09:23
Vendo Sismografo SARA Instruments
by CARLOF
18/01/2020 12:01
Ricerca di giovane geologo/ingegnere ambientale
by Adastra Eng.
17/01/2020 14:32
Sismografo - Georesistivimetro PASI Mod. 16SG24
by alegeo30
17/01/2020 11:23
Statistiche Forum
16961 Utenti
36 Forums
19814 Topics
144707 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
Lazzari F., MaresSrl, dennigiove, GeoNicol@, Maxishop letsell
16961 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it