Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
barbarasavo (43), Massimo C. (59), Nino# (39)
Chi è Online
2 utenti registrati (adovisco, MaurC), 272 Guests and 6 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
mccoy 18
Vorlicek 3
Luigi Candido 3
bonzio 2
un_nome_libero 2
Sponsor
GeoFoto
Che cosa sono?
Mi serve una mano per identificare alcuni minerali
Che cosa è un fossile?
Potrebbe essere un cratere di un meteorite?
Sponsor
Sponsor
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#146696 - 31/07/2020 19:47 top soil e dintorni
GeoDino118 Online   content
Junior Member

Registered: 27/12/2016
Post: 21
Loc: foggia
salve a tutti,
ho un quesito su un sito industriale contaminato da idrocarburi e metalli pesanti; il sito ha dimensioni inferiori ai 2500 mq, con un acquifero superficiale ed uno profondo ed una fascia verde di vegetazione. due domande :
1) dove e quanti sondaggi e piezometri posizionare?
2) dove e quanti top soil posizionare?
sul sito ci sono cisterne interrate (a monte idrogeologico) e dei capannoni (a valle idrogeologico)

grazie a tutti per la collaborazione
GP

Top
#146699 - Ieri alle 09:22 Re: top soil e dintorni [Re: GeoDino118]
anticlinale Offline
Member
****

Registered: 24/02/2003
Post: 962
Loc: Pianeta Terra - Via Lattea est...
ti consiglio di prendere come riferimento biblico il "manuale per le indagini nei siti contaminati" edito da APAT, 2006, manuale n° 43/2006.
Questo a pagina 185 ricorda appunto che nel dlgs 152/06 non ci sono tabelle e riferimenti per indicare quanti e quali sondaggi effettuare, ma che nell'allegato 2 del DM 471/99, che erano le linee guida del Ronchi precedenti l'uscita del TUA, invece c'erano e per siti di estensione minore di 1 ha l'indicazione sarebbe "almeno 5"

Poi questa è un'indicazione e molti uffici provinciali accettano anche un numero minore di sondaggi se ciò è giustificato tecnicamente (es. contaminazione palesemente superficiale e vasto spessore di argille a proteggere il suolo profondo, o altro contesto simile). Mi sembra che questo non sia il tuo caso, ad ogni modo i piezometri in qualsiasi studio idrogeologico se non sono almeno tre non ha senso controllarli (the three points problem). Suggerirei almeno 5, due a MONTE della sorgente e tre A VALLE se è già noto il verso del flusso di falda, ciò vale per l'acquifero superficiale, è da valutare nella redazione del modello concettuale del sito se l'acquifero profondo può rappresentare un bersaglio della contaminazione, quindi almeno un piezometro a valle idrogeologica del sito è necessario a meno che non ci siano pozzi esistenti che captano acqua da quella falda.
Per la posizione occorre ragionare su carta in funzione delle sorgenti che hai citato
_________________________
..

Top

Pubblicità
Ultimi Post
STRUMENTAZIONE M.A.E. Stazione a microtremori Sensore 4Hz
by Giuseppe Fiorito
Ieri alle 20:39
top soil e dintorni
by anticlinale
Ieri alle 09:22
Campionamento a varie profondità
by Maniscalco
02/08/2020 19:55
Vendo strumentazione MAE A6000 S/E per indagini sismiche e geolettriche
by DiegoA
02/08/2020 17:45
PIETRA NATURALE per bordo piscina
by Vorlicek
31/07/2020 17:41
Roccia o impasto
by Vorlicek
31/07/2020 17:37
Pozzo freatico, falda superficiale attiva per poche ore
by Vorlicek
31/07/2020 07:56
Statistiche Forum
17132 Utenti
36 Forums
19983 Topics
145274 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
MTF, Arch. Mario, simp, lucaniccoli72, nicodemoarcuri
17132 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it