il sito dei geologi italiani

work in progress

 

     

 

Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
gaetanogeo (42)
Chi è Online
5 utenti registrati (DanielaP, MELLI Marco, bicio, avatar, julianto), 60 Guests and 29 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
DanielaP 45
mccoy 41
Alex-64 24
michelec 22
AD70 17
Sponsor
GeoFoto
Aiuto per identificazione fossili
Moqui ball?
Col Quaternà
foto aerea: erosione o mano dell'uomo
Sponsor
Sponsor
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#40550 - 20/01/2005 12:13 definizione corso d'acqua
PaolaS Offline
Junior Member

Registered: 28/11/2001
Post: 25
Loc: Milano, Milano, Lombardia
Mi piacerebbe sapere l'opinione di qualche collega su un quesito che recentemente mi si è presentato.
Vorrei sapere se le rogge, i canali e le aste di fontanile possono essere considerati corsi d'acqua. C'è chi sostiene che solo i fiumi e i torrenti rientrino in questa definizione.
Grazie

Top
#40551 - 20/01/2005 15:16 Re: definizione corso d'acqua
blizzard Offline
Member

Registered: 11/04/2000
Post: 1136
Loc: Pisa
se la curiosità non è puramente accademica, ma ha scopi applicativi, allora una risposta te la da il dlgs 152/99 che definisce il 'corpo idrico significativo'; per i corpi idrici supeficiali si ha (Allegato 1):


"Sono significativi almeno i seguenti corsi d’acqua:

tutti i corsi d’acqua naturali di primo ordine (cioè quelli recapitanti direttamente in mare) il cui bacino imbrifero abbia una superficie maggiore di 200 km2 ;

tutti i corsi d’acqua naturali di secondo ordine o superiore il cui bacino imbrifero abbia una superficie maggiore a 400 km2 .

Non sono significativi i corsi d’acqua che per motivi naturali hanno avuto portata uguale a zero per più di 120 giorni l’anno, in un anno idrologico medio.

Top
#40552 - 20/01/2005 16:40 Re: definizione corso d'acqua
Ale Tomaselli Offline
Member

Registered: 19/03/2002
Post: 72
Loc: Genova, Genova, Liguria
Credo che la definizione del dlgs/99 sia da ritenersi valida ai soli fini della qualità delle acque.
Dal punto di vista idraulico è possibile riferirsi alla L.n.183/89 dove per corso d'acqua si intendono i ..."corsi d'acqua", i fiumi, i torrenti, i canali, i laghi, le lagune, gli altri corpi idrici.
I Piani di bacino della Provincia di Genova distinguono corsi d'acqua idraulicamente significativi e non significativi in base soprattutto agli elenchi delle acque pubbliche con specificazioni legate alla gerarchizzazione Horton - Strahler.
Sempre dai Piani di bacino della Provincia di Genova: "...le linee di impluvio organizzate in alvei possono essere definite corsi d'acqua." E ancora:"...Gli alvei possono essere così stretti che una persona li può attraversare con un salto, o larghi anche più di un chilometro come per i grandi fiumi quale il Mississipi (Strahler, 1990).

saluti
Alessandro Tomaselli
_________________________
Alessandro Tomaselli
geologo
dottore di ricerca in geofisica
http://web.tiscali.it/Marguareis/Marguareis/

Top
#40553 - 21/01/2005 11:43 Re: definizione corso d'acqua
blizzard Offline
Member

Registered: 11/04/2000
Post: 1136
Loc: Pisa
ale:

ok, ma quelle definizioni non quantificano, mentre quella del DL 152/99 lo fa, e rende possibile (o impossibile) pianificazioni successive, anche (ma non solo) con riferimento alla qualità delle acque.

es: tempo fa ho eseguito una consulenza per la fattibilità di uno scarico di reflui industriali in acque superficiali; il corso d'acqua era un fosso il cui bacino era molto piccolo, e quindi si doveva stabilire la 'significatività' del corso stesso sulla base del numero giorni di portata nulla.

Le analisi idrologiche eseguite (da un ingegnere, ndr) sulla base dei soli deflussi superficiali, hanno dato esito negativo, riportando un n. di giorni a Q=0 maggiore di 120.

Invece, studiando l'acquifero con un modello idrogeologico, e considerando in tal modo anche le acque sotterranee in termini di scambi fiume-falda, si è' dimostrato (dal bilancio della falda risultante dal calcolo) che in realtà, in regime permanente, il fosso veniva alimentato all'acquifero e i giorni a Q=0 erano meno di 120.
Pertanto il sistema di scarico è risultato fattibile, ed stato approvato.

Top
#40554 - 21/01/2005 16:43 Re: definizione corso d'acqua
PaolaS Offline
Junior Member

Registered: 28/11/2001
Post: 25
Loc: Milano, Milano, Lombardia
grazie mille per le informazioni

Top
#40555 - 23/01/2005 11:21 Re: definizione corso d'acqua
massimo trossero Offline
Member
***

Registered: 04/10/2000
Post: 3761
Loc: Nichelino, Piemonte, It
Ti parlo solo di pericolosità geomorfologica:
Fiumi e torrenti sono corsi d'acqua principali
Rii, fossi, ruscelli, colatoi... sono *tutti* corsi d'acqua secondari!
Lo trovi anche nei dizionari. Ma anche sul T.U. delle acque.
Il problema è che manca una definizione del limite inferiore.
_________________________
"Prosunt omnia quae obstant"

Top



Pubblicità
Ultimi Post
Giornata formativa sulla modellazione agli accelerogrammi (III livello)
by MELLI Marco
32 minuti 28 secondi fa
link ai primi studi sul terremoto dell'Emilia
by DanielaP
57 minuti 21 secondi fa
Fuso Est <--> Fuso Ovest
by silvae
Oggi alle 17:21
invito alla riflessione
by georghit
Oggi alle 14:09
Vs30 categoria E o S2?
by bicio
Ieri alle 21:13
riscaldare la sabbia
by michelec
Ieri alle 10:27
Sismicità ed idrocarburi in pianura padana
by Marco_Mucciarelli
Ieri alle 01:12
Statistiche Forum
14341 Utenti
33 Forums
17070 Topics
132585 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
chacventuri, LDE68, mariapia di giac, sergiovin, polimi
14341 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it