Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
Antonio Cicciarello (42), Francesco+ (35), Raika (31)
Chi è Online
2 utenti registrati (Ang8777, Danilo86), 339 Guests and 3 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
AD70 25
anticlinale 12
454545454554 12
mccoy 8
heisenberg 7
Sponsor
GeoFoto
Che cosa è un fossile?
Potrebbe essere un cratere di un meteorite?
Che roccia è?
Di cosa si tratta?
Sponsor
Sponsor
Pagina 5 di 5 < 1 2 3 4 5
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#90296 - 04/11/2010 16:13 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO ***** [Re: GEOMugello]
Luigi M. Paternò Offline
Member

Registered: 04/11/2010
Post: 43
Loc: Lombardia - Milano - Cisliano
Un saluto a tutti i colleghi impegnati in questa discussione.

Porto la mia personale esperienza nel Milanese.

Fin dalla prima comparsa del Testo Unico Ambientale (D.Lgs. 152/2006) ho interpretato che la nostra funzione di Professionisti fosse la redazione di un documento progettuale di gestione delle terre di scavo, documento nel quale vengono presentati sia gli aspetti progettuali ingegneristici degli scavi (con relativi quantitativi stimati) sia gli aspetti operativi (dove e come stoccare in sito o dove e come il materiale scavato verrà trasportato) sia gli aspetti qualitativi chimico-fisici che permettono di identificare la compatibilità del materiale scavato con il sito di destino finale, anche a mezzo di campionamenti in trincea o carotaggi ambientali.

Nel leggere i precedenti interventi mi sono reso conto che esistono in Italia differenze sostanziali. Ad esempio a oggi nel milanese smaltire una tonnellata di terreno "inerte" con codice CER 170504 in una discarica non costa meno di 30-40 euro a tonnellata, del tutto fuori competizione dal reimpiego che costa un mero 10-14 euro a tonnellata. Sono cifre che fanno pensare.

E' anche vero che oltre al mercato fa l'impegno del Pubblico, infatti il Comune di Milano ha costruito con l'ARPA locale una convenzione per la quale la DIA deve essere accompagnata da una relazione (come quella che ho sommariamente descritta) approvata da ARPA anche per i siti di destinazione.

In poche parole non passano DIA che non abbiano già il "Piano di gestione terre di scavo", redatto e firmato da Professionista abilitato, approvato e condiviso con ARPA.

Io ho personali inclinazioni e idee politiche che non credo possano interessare nessuno ma in questo caso l'integrazione tra le funzioni degli Enti nell'applicazione pratica di un dettato normativo mi sembra aver funzionato bene. Per mia personale esperienza a Milano le pratiche sono risolte in meno di 20 gg lavorativi e sono lette tutte, virgola per virgola da tecnici competenti e preparati.

Nel caso siate interessati il documento di convenzione è reperibile a questo link:

Convenzione piano scavo Comune di Milano - ARPA

So che potrebbe essere una "pia illusione" ma sarebbe interessante capire se, soprattutto in piccoli centri dove c'è un immediato contatto tra professionista e tecnico comunale questo documento potrebbe diventare anche informalmente una specie di linea guida, almeno nelle sue parti più operative.

Per certo la quantità di lavoro per noi geologi aumenterebbe considerevolmente se tutti i Comuni si attenessero a queste linee di comportamento e se esistesse finalmente un "borsa on line" delle terre di scavo. Ma questa è un'idea da proporre alle associazioni di categoria edile, altra cosa, altro forum.

Spero di essere stato utile a qualche collega e rimango ovviamente sempre a disposizione in pubblico e pvt per chiarimenti operativi e altre domande sull'argomento.

Un saluto.
Maurizio

Top
#95605 - 01/02/2011 12:11 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO [Re: Massimo Della Schiava]
laboratoriocpg Offline
Junior Member

Registered: 01/02/2011
Post: 1
Loc: Savona Liguria
Egr. laboratorio, ho rimosso i contenuti del post in quanto per la pubblicità su geoforum ci sono altri "canali"

Il moderatore
Massimo Della Schiava


Edited by Massimo Della Schiava (03/02/2011 14:03)
_________________________
----

Top
#102501 - 25/05/2011 14:09 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO [Re: laboratoriocpg]
TRS Consultants Offline
Member

Registered: 23/05/2011
Post: 46
Loc: Roma
Torno sull'oggetto del topic per chiedere se il documento dei colleghi toscani è aggiornato anche alle ultime modifiche al TUA.
Grazie a chi saprà darmi indicazioni al riguardo.
In ogni caso, lodevolissima iniziativa, che dovrebbero mutuare tutti gli ordini regionali!
_________________________
Roberto Pizzi
www.trsconsultants.net

Top
#122407 - 05/12/2012 18:30 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO [Re: TRS Consultants]
Corrado Tumaini Offline
Junior Member

Registered: 05/12/2012
Post: 8

Sulla discussione in atto in merito alla gestione delle terre e rocce da scavo vi segnalo questo ultimo intervento sul blog Postilla.it:

http://corradotumaini.postilla.it/ambien...ad-hoc#more-889

a 2 mesi dall'entrata in vigore del DM 161/2012.


Top
#122414 - 05/12/2012 22:10 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO [Re: Corrado Tumaini]
Massimo Della Schiava Offline


Member
*****

Registered: 04/03/2002
Post: 730
Loc: Chianti, Firenze, Toscana
Originariamente inviato da: Corrado Tumaini

Sulla discussione in atto in merito alla gestione delle terre e rocce da scavo vi segnalo questo ultimo intervento sul blog Postilla.it:

http://corradotumaini.postilla.it/ambien...ad-hoc#more-889

a 2 mesi dall'entrata in vigore del DM 161/2012.



Il link non funziona......
_________________________
Predatori del mondo intero, adesso che mancano terre alla loro sete di totale devastazione, vanno a frugare anche il mare: avidi se il nemico e' ricco, arroganti se e' povero, gente che ne l'oriente ne l'occidente possono saziare; loro soli bramano possedere con pari smania ricchezze e miseria.
Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano impero;infine, dove fanno il deserto, dicono che e' la pace.
(Tacito, Agricola, 30).

Top
#122486 - 07/12/2012 19:39 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO [Re: Massimo Della Schiava]
Corrado Tumaini Offline
Junior Member

Registered: 05/12/2012
Post: 8

Sorry!
Il link è di nuovo attivo. Problemi di server per la piattaforma Postilla.it.

Top
#122490 - 08/12/2012 08:14 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO [Re: Corrado Tumaini]
GeofranzDesio Offline
Member

Registered: 26/07/2005
Post: 683
Loc: Desio, Monza e Brianza, Lombar...
Ottimo articolo

Top
#122599 - 11/12/2012 17:46 Re: DOCUMENTO DEFINITIVO TERRE E ROCCE DA SCAVO [Re: GeofranzDesio]
GeofranzDesio Offline
Member

Registered: 26/07/2005
Post: 683
Loc: Desio, Monza e Brianza, Lombar...
Salve a tutti

Vi giro comunicazione arrivata da collega, sperando che possa esservi utile:

“E’ stato presentato ricorso al TAR della Toscana, avverso alcune criticità presenti nel DM 161.

Il TAR dovrebbe discuterlo entro fine anno o entro la prima quindicina di gennaio prossimo.

Rumors affermano che esistono i presupposti per l'accettazione, e nel caso non potendo cassarlo, il TAR dovrebbe sospenderne l'efficacia.

Sospendendo l'efficacia e non cancellandolo, si verificherà l'impossibilità di riesumare il 186 del D. Lgs 152, e di conseguenza le terre potranno essere gestite solo come rifiuti o, nel caso esistano i presupposti nella fattispecie prevista dall'art. 184bis.”

Top
Pagina 5 di 5 < 1 2 3 4 5

Moderatore:  Massimo Della Schiava 
Pubblicità
Ultimi Post
Sondaggi visibili su profilo
by Simasimo
Oggi alle 10:43
energizzatore PASI e altro
by leogeo84
Oggi alle 09:44
vendo energizzatore PASI e link box con accessori
by VINCI71
Ieri alle 18:47
NTC e input
by AD70
16/11/2019 12:26
pozzi perdenti meteoriche e fascia di rispetto pozzo acquedotto
by Ivan S.
15/11/2019 13:02
Conversione Shape
by heisenberg
15/11/2019 11:04
Geologia VENEZIA
by Giovanni Bellott
14/11/2019 16:23
Statistiche Forum
16919 Utenti
36 Forums
19762 Topics
144581 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
Giucass, barm0sso, Ilenia.l, rosanna ciaraldi, UGOGEO
16918 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it