Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
oggi è il compleanno di:
Luca C. (42)
Chi è Online
1 utenti registrati (Danilo86), 302 Guests and 4 Spiders online.
Key: Admin, Global Mod, Mod
Top Posters (30 Days)
mccoy 9
Stefano_Lozza 6
AD70 4
Carlo Caleffi 3
algol 3
Sponsor
GeoFoto
Di cosa si tratta?
È una tectite?
Secondo voi cos'é?
... naturale o antropico ?!?! ...
Sponsor
Sponsor
Pagina 12 di 44 < 1 2 ... 10 11 12 13 14 ... 43 44 >
Opzioni Topic
Vota Questo Topic
#63273 - 09/04/2009 16:26 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: GioPepozz]
comesigillo Offline
Junior Member

Registered: 09/04/2009
Post: 1
salve a tutti...mi sono appena iscritta pur non essendo nè geologa, nè ingegnere, nè...ora sono a pescara, il mio lavoro (medico) mi ha portato a l'aquila da un anno, con casa in affitto al seguito a paganica...ora mi ritengo "fortunata" ad essere qui a scrivere, ma ho perso tutto o quasi lì e il mio equilibrio psico-fisico è alla prova da molte settimane...da quando la frequenza e l'intensità delle scosse è andata via via aumentando...anche per una profana come me è stato difficile credere alle rassicurazioni passate diffuse in tv e giornali...voglio dire che la preoccupazione è cresciuta con gli eventi...ora continuano a dire che anche questi eventi sismici sono normali...di assestamento....ma io osservo e mi chiedo: tenendo presente anche gli ultimi eventi di questa notte, non si puo' non notare che lo sciame sismico continua a crescere in intensità e frequenza, nonostante ci sia già stato il cosiddetto "big one" aquilano...voglio dire che l'evento di lunedi 6 aprile alle 3.32 probabilmente è stato solo uno degli eventi maggiori che si stanno verificando...solo stanotte, tra la settantina di scosse registrate, ce ne sono state tre-quattro intorno ai 4 punti, una di 5 e diverse di 3 (finora alle 15.19). Cosa bisogna aspettarsi? Ho molta paura che il peggio debba ancora arrivare...e se così fosse, anche la costa pescarese e il chietino avranno i loro danni in termini di macerie e di vite, non credete?? perdonate l'intervento poco tecnico (con linguaggio al seguito) ma sono molto preoccupata e non riesco a fidarmi di quello che dicono i "sapienti" della tv...grazie!


Edited by comesigillo (09/04/2009 16:29)
_________________________
Ro'

Top
#63275 - 09/04/2009 16:31 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: GioPepozz]
samy Offline
Junior Member

Registered: 09/04/2009
Post: 1
Ciao a tutti,
sono una ragazza di un paese in provincia di Macerata e precisamente San Severino Marche, come tutti gli abitanti del centro italia sono parecchio spaventata dagli ultimi avvenimenti sismici con l'aggravante che noi nel 97 abbiamo vissuto un periodo simile....
Dalla mia abitazione ho chiaramente percepito le scosse e vorrei solo sapere, posto che a quanto pare non si possano prevedere terremoti, quanto la mia zona sia a rischio in conseguenza delle scosse dell'Aquila.
Vi prego datemi qualche risposta perchè è da lunedì notte che non riesco a dormire.
Vi ringrazio moltissimo

Top
#63279 - 09/04/2009 16:46 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: samy]
rosario65 Offline
Junior Member

Registered: 09/04/2009
Post: 1
Loc: sicilia, Ct, Catania
salve anche io sono un nuovo iscritto, non sono un geologo ma un medico ( chirurgia cardiaca e vascolare )
abito a catania, in centro, e da quando ho scoperto il vostro forum ho deciso di seguirvi per capire come e se sia posssibile avere notizie di eventuali sciami come quelli dell'aquilano nella mia zona di residenza
grazie a chiunque mi sarà di aiuto

Top
#63284 - 09/04/2009 17:19 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: rosario65]
salgemma Offline
Junior Member

Registered: 09/04/2009
Post: 1
Salve a tutti! anche io non sono un geologo.
Sono di Raiano, provincia dell'Aquila a pochi chilometri (40) dal disastro che tutti abbiamo sotto gli occhi. Nel mio paese i danni sono lievi, chiese e alcune case inagibili. Quello che mi chiedo è, visto che siamo in presenza di uno sciame sismico la cui espessione massima si è registrata il 06.04.09 alle 3.32, se questa scossa può essere davvero considerata l'apice o solamente una delle tante scosse dello sciame e quindi dobbiamo aspettarci anche eventi di intensità pari o superiori a quello di domenica notte. GRAZIE PER L'AIUTO!! LA PAURA QUI é DAVVERO TANTA!!!

Top
#63292 - 09/04/2009 17:45 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: rosario65]
Ása-Þórr Offline
Member
*

Registered: 03/04/2005
Post: 173
Loc: Calabria
Originariamente inviato da: rosario65
salve anche io sono un nuovo iscritto, non sono un geologo ma un medico ( chirurgia cardiaca e vascolare )
abito a catania, in centro, e da quando ho scoperto il vostro forum ho deciso di seguirvi per capire come e se sia posssibile avere notizie di eventuali sciami come quelli dell'aquilano nella mia zona di residenza
grazie a chiunque mi sarà di aiuto


http://www.ct.ingv.it/Sismologia/analisti/analisi.asp
su questo link troverai la mappa della Rete Sismica permanente della Sicilia orientale con tutti gli eventi sismici della tua zona aggiornabili a 7, 30, oppure 90 giorni.
Anche se da te la genesi degli sciami è di tuttaltra genesi.

Ragazzi, anche se sono contento del generale interesse che sta assumendo l'argomento, ma non fatevi prendere dal panico (del tutto compreso) dovuto all'onda emotiva di ciò che è successo in Abruzzo.
Continuate comunque a fare domande!
_________________________
L'intenzione supera l'azione

Top
#63294 - 09/04/2009 17:57 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: Ása-Þórr]
ChiaraMaria Offline
Junior Member

Registered: 09/04/2009
Post: 13
Loc: Sicilia
Salve, anche io scrivo da Catania. Ho scoperto il vostro forum grazie ad un'inchiesta condotta da Exit.
A questo indirizzo http://www.terremotodeisilenzi.it/index.php?option=com_frontpage&Itemid=1
sono presenti delle testimonianze sul terremoto del 13 dicembre del 1990. Si parla inoltre di un certo "segreto di stato": Augusta e la provincia di Siracusa si troverebbero in una zona a rischio sismico massimo e non al secondo livello, secondo quanto dichiarato: questo perché altrimenti non potrebbero continuare a sorgere gli impianti petrolchimici della zona. Non so quanto sia vera questa storia, vorrei sapere cosa ne pensate voi e che rischio corriamo nella Sicilia orientale, considerando anche che negli ultimi anni l'Etna è sempre in movimento e in tutta Italia si registrano sempre nuove scosse. Mi ha fatto anche riflettere la notizia che nel novembre 2008 in un convegno tenutosi a Messina l'Ispra ha presentato una relazione sulla pessima condizione della provincia messinese riguardo le norme antisismiche. Durante il convegno si è inoltre parlato dell'alta possibilità di un futuro terremoto simile per intesità a quello del 1909 tra le coste calabresi e messinesi. Tutti sappiamo quanto questa zona sia a rischio. Mi chiedo allora: perchè non posizionare questi sensori costruiti da Giuliani nelle zone più a rischio, tipo la provincia messinese? Una scoperta per avere validità scientifica ha bisongo di essere verificata, giusto? E allora che i governi investano i soldi per il nostro futuro e quello dei nostri figli. Che si facciano posizionare tutti i sensori realizzati da Giuliani necessari nelle zone a rischio italiane. Da quel che ho capito, più sensori ci sono e più è possibile avere certezza di trovare l'epicentro del futuro terremoto. In Italia si investono tanti soldi per opere che hanno solo fini estetici. Questo investimento sarebbe una scommessa. Potrebbe essere una bufola, ma se non lo fosse? Verifichiamo e poi giudichiamo. I soldi investiti nella ricerca non sono mai sprecati.
Grazie e complimenti per il forum!

Top
#63305 - 09/04/2009 18:28 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: ChiaraMaria]
Kanon Offline
Member

Registered: 23/02/2008
Post: 345
Loc: Campania, Salerno
Cavolo non mi sarei mai aspettato tanti nuovi iscritti...cmq vediamo un po', per riassumere in maniera generale vi posso dire che:

1) L'Italia è un'area sismica, i terremoti ci sono stati e ci saranno sempre SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE.

2) I terremoti, allo stato attuale delle conoscenze, non sono prevedibili (ma a parer mio lo studio dei rapporti con il radon, mi sembra un buon punto di partenza).

3) Il miglior modo per difendersi da un terremoto, è la PREVENZIONE. Costruite le vostre case con criteri antisismici, costa un po' di più, ma in caso di terremoto, la vostra casa non si sbriciolerà come un frollino.

4)http://www.ov.ingv.it su questo sito potete consultare l'andamento in tempo reale dei tracciati di alcuni sismografi posizionati nei dintorni del vesuvio.

5) UN TERREMOTO IN ABRUZZO NON SCATENA COME CONSEGUENZA UN TERREMOTO IN UN'ALTRA REGIONE

6)Leggete i documenti della protezione civile sul "Cosa fare in caso di terremoto"

7) Affidatevi sempre al buon senso.

Lascio la parola ai colleghi più esperti :-)

Top
#63307 - 09/04/2009 19:06 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: Kanon]
Egidio Grasso Offline

Admin
Member
****

Registered: 28/01/2001
Post: 1459
Loc: Ariano Irpino, Avellino
Altri link interessanti sull'argomento "sismica e terremoti" potete trovarli qui:

http://www.geologi.it/mem/pages/Geofisica/Sismica_e_Terremoti/
_________________________
Egidio Grasso
Coordinatore sito WEB
www.geologi.it
Puoi credere di farcela o credere di non farcela. In entrambi i casi i fatti ti daranno ragione. (Henry Ford)

Top
#63310 - 09/04/2009 19:22 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: GioPepozz]
frankdg85 Offline
Junior Member
***

Registered: 16/03/2009
Post: 28
Originariamente inviato da: GioPepozz
il fatto è che Bendandi sui terremoti ci azzeccava, strano, sicuramente una casualità.

poi si è occupato di astronomia, leggo, con l'approssimazione descrittiva propria di un articolo giornalistico che avrebbe previsto delle anomalie gravitazionali tali da supporre l'esistenza tra il sole e Mercurio di un nuovo pianeta, anomalie riscontrate in seguito da altri astronomi e poi spiegate diversamente.
avrebbe pure ipotizzato l'esistenza di quattro pianeti transnettuniani, oltre alla scoperta di Plutone, recenti ricerche ritornano su questa ipotesi.

mi meraviglia invece la completa negazione su basi nulle di ciò che è intellettualmente diverso, ovvero nemmeno la curiosità di indagare secondo le proprie conoscenze e mezzi la veridicità e l'attendibilità della altrui idee.

io sono curioso.

constato che:

il radon come precursore sismico è oggetto di ricerca da svariati anni

Giuliani ha lavorato per 20 all'osservatorio astronomico di campo imperatore ( e qui mi si accende una piccola lampadina)
e da 20 anni sta al laboratorio del Gran Sasso

ha raccolto dati sul radon ed avrebbe trovato una relazione, forse solo su basi empiriche e forse attendibile solo localmente, tra radon ed eventi sismici

è noto da tempo almeno a certi personaggi che si occupano istituzionalmente di questo

è osteggiato da alcuni di questi personaggi

ha fatto delle previsioni risultate veritiere e lanciato allarmi (nulla di più facile verificare questo, basta analizzare i dati raccolti, tra l'altro messi pure on line, Frankdg hai gli screen shot?)

è stato fatto oggetto di denigrazione sui media

è accusato su basi contrastate dallo stesso Giuliani (che dice di avere testimoni) di procurato allarme. e questa è una questione da appurare in maniera seria, perchè evidentemente da qualche parte c'è del marcio.

autorità competenti in materia hanno dichiarato alla vigilia della scossa del 06/04 che non c'era alcun motivo di preoccupazione e che non sarebbe successo nulla ( e questo basterebbe per mandarli a casa)

poi andando a leggere qua e la mi accorgo che c'è una grossa ricerca sulle varie tipologie di precursori sismici, addirittura la Nasa, e che effettivamente ci sono stati riscontri postivi

è stato dichiarato che quel terremoto non poteva essere previsto

Giuliani l'ha previsto, ma è stato un caso.

tutto quanto sopra detto mi rende particolarmente ma particolarmente curioso, chissà come mai!

qualcuno di voi geologi mi può spiegare se la mia curiosità è giustificata oppure no??












Ho messo vari grafici su altri forum. Se riesco a recuperare il pc a l'aquila li ho tutti di ogni singola scossa prima del botto

Top
#63318 - 09/04/2009 20:14 Re: Sciame sismico in atto nell'aquilano [Re: frankdg85]
gammarayburst Offline
Junior Member

Registered: 06/04/2005
Post: 17
Loc: Campania
Originariamente inviato da: frankdg85


Ho messo vari grafici su altri forum. Se riesco a recuperare il pc a l'aquila li ho tutti di ogni singola scossa prima del botto


Se vuoi posto il link di un post dove tu mostri alcuni grafici.

Top
Pagina 12 di 44 < 1 2 ... 10 11 12 13 14 ... 43 44 >

Moderatore:  mccoy 
Pubblicità
Ultimi Post
VIDIMAZIONE PARCELLA
by Carlo Caleffi
Ieri alle 22:49
Strumentazione sismica
by Giaggetto74
Ieri alle 19:11
Rapporto spettrale
by AD70
21/10/2017 21:24
indagini geognostiche categoria OS20-B Veneto
by gaet
20/10/2017 17:42
Laboratorio Geotecnico autorizzato
by sagedil srl
20/10/2017 16:05
Temperature medie annuali terreno a bassa profondità
by Mauro Rossi
19/10/2017 07:26
info verifica fronte di scavo
by geo.marco
18/10/2017 21:44
Statistiche Forum
16130 Utenti
36 Forums
19011 Topics
142088 Posts

Max Online: 1780 @ 08/04/2009 23:01
Nuove Registrazioni
Luigi0304, qrstuv424291, fedePhy, Giacomo Pieracci, Sharon Pittau
16129 Utenti Registrati
Sponsor

www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it