La Cu del primo strato è sicuramente sottostimata...forse non nemmeno ben identificato, fare dinamiche (specie pesanti) su materiali fini è un azzardo...
Certo che tendenzialmente starei un pò più su della falda. Darle un consiglio direi una fondazione continua magari irrobustita da un reticolo trasversale (una sorta di graticciato) , ma la fondazione dovrebbe farsela suggerire dal collega che le ha fatto l'indagine anche perchè non ci si può solo basare solo sulla verticale geotecnica ma anche sull'uniformità dei depositi, oscillazione della falda, possibile evoluzione geomorfologica del sito, anche se a mio parere il collega ha "cannato" l'indagine...
_________________________
"laudato si mi signore
per sora nostra acqua
tanto umile et preziosa et casta" S. Francesco d'Assisi

Vorlicek Pier - Andrea
Phd in applied geology
Post doc in hydrogeology
vorlicek@libero.it