Filo diretto con i geologi italiani    
 
Non sei ancora iscritto ?
Compleanni di Oggi
paolodifranca (62)
Chi è Online Ora
0 membri (), 113 ospiti, e 3 robot.
Chiave: Admin, Mod Globale, Mod
Top Poster(30 Giorni)
AD70 7
fifo90 3
Sponsor
GeoFoto
di cosa si tratta
di cosa si tratta
by ChrisChris, May 27
Aiuto identificazione
Aiuto identificazione
by Alexandro98, May 14
aiuto per identificazione
aiuto per identificazione
by ChrisChris, April 21
che fossile è?
che fossile è?
by GGV, April 18
Sponsor
Sponsor
Discussione Precedente
Discussione Successiva
Stampa Discussione
Valuta Discussione
Iscritto: Sep 2021
Posts: 7
G
Junior Member
OP Offline
Junior Member
G
Iscritto: Sep 2021
Posts: 7
Buon pomeriggio, sono un ragazzo di 25 anni laureato col massimo dei voti in geologia e appassionato del ramo applicato.
Lavoro attualmente come apprendista in un piccolo studio nel Nord Italia che fa geotecnica e al contempo collaboro con l'università.
Mi è stato comunicato che potrei partecipare ad un concorso per un dottorato di ricerca (dissesto idrogeologico) e iniziare a Gennaio 2022.
Sono dubbioso sul da farsi: continuare a lavorare in uno studio o iniziare la carriera di dottorato? Specifico che non sono interessato a diventare docente universitario.
La mia più grande preoccupazione è quella di terminare il dottorato e avere le stesso opportunità lavorative di una persona che non ha svolto un dottorato.
La retribuzione sarebbe uguale a quella che percepisco ora con lo studio.
E' vero che in Italia serve a gran poco?
E' vero che all'estero si può trovare lavoro anche senza dottorato?
Grazie a tutti.

Iscritto: Apr 2000
Posts: 626
C
Member
***
Offline
Member
***
C
Iscritto: Apr 2000
Posts: 626
Se non sei interessato alla carriera universitaria e ti piace fare il "professionista" il dottorato rischia di farti perdere i contatti con il mondo del lavoro senza dare grandi benefici.
Intendiamoci, non è che il dottorato non serva, ma non è così efficace per trovare lavoro nel mondo professionale, in Italia.
Tra l'altro, in questo particolare momento, il mondo del lavoro ha estremo bisogno di giovani e non è detto che da qui a tre anni la situazione sia la stessa.
Per quanto riguarda l'estero non sono informato.

Iscritto: Apr 2000
Posts: 1,215
V
Member
****
Offline
Member
****
V
Iscritto: Apr 2000
Posts: 1,215
Il dottorato ha poco peso in italia ma moltissimo all'estero specie nei paesi anglofoni


"laudato si mi signore
per sora nostra acqua
tanto umile et preziosa et casta" S. Francesco d'Assisi

Vorlicek Pier - Andrea
Phd in applied geology
Post doc in hydrogeology
vorlicek@libero.it
Iscritto: Sep 2021
Posts: 7
G
Junior Member
OP Offline
Junior Member
G
Iscritto: Sep 2021
Posts: 7
Grazie per la risposta Vorlicek.
Pensi che all'estero si riesca a trovare lavoro anche senza aver svolto il dottorato?

Iscritto: Feb 2011
Posts: 77
M
Member
Offline
Member
M
Iscritto: Feb 2011
Posts: 77
Concordo con il collega.

All'estero tra il dire che sei laureato (in Italia si è dottore con una laurea all'estero si è semplicemente laureati, graduados, graduates a seconda del paese) e dire che hai il dottorato (cioè puoi farti chiamare dottore senza che si stupiscano) c'è una certa differenza.

Anni fa diedi un'occhiata (più che altro per curiosità) a offerte di lavoro per geologi in Australia e c'erano delle differenze stipendiali tra semplice laureato e posizioni che richiedevano il Phd che andavano dal doppio al quadruplo se non di più ( ed erano stipendi di partenza).

In Italia in pochi sanno cosa sia il dottorato (pure tra chi ha una laurea). Pensa che non sono mai andato a ritirare il diploma originale al ministero (e sono passati quasi 30 anni) perché non mi è mai servito. Un tempo gli anni di dottarato valevano come anni di insegnamento (o la metà non ricordo) per avere punteggio nelle graduatorie per gli insegnanti, ma ora non so se sia ancora così.

Personalmente il dottorato non mi è servito quasi a nulla se non per fare un'esperienza di studio in più. Non sono pentito di averlo fatto, ma, con il senno di poi, se dovessi rifarlo cercherei di finalizzarlo il più possibile alla professione e se ne avessi l'opportunità continuerei comunque a collaborare con colleghi professionisti.

Della serie: tenere i piedi in più scarpe ... non si sa mai


Link Copiato negli Appunti
Ultimi Post
Consigli libri GEOTECNICA
by mijasimo - 12/06/2024 13:27
Cerco georesistivimetro
by fifo90 - 12/06/2024 05:29
Cercarsi collaboratore
by geo80 - 10/06/2024 20:46
Cercasi Geologo anche neolaureato/a zona Firenze
by franc1978 - 10/06/2024 05:49
Cercasi Tecnico di Laboratorio e di cantiere
by Ignazio C. - 08/06/2024 21:45
Cerco georesistivimetro
by fifo90 - 08/06/2024 20:23
Keller Group
by Keller Italia - 07/06/2024 07:38
Statistiche del Forum
Forum36
Discussioni20,818
Post147,006
Membri17,883
Massimo Online1,780
Apr 8th, 2009
Nuovi Membri
fifo90, Keller Italia, parcocedribo, Aniello, LukeGual
17,883 Utenti Registrati
Sponsor
www.geologi.it bar-2
bar-3

Per domande o commenti su questo sito Web info@geologi.it

Powered by UBB.threads™ PHP Forum Software 7.7.5
(Release build 20201027)
Responsive Width:

PHP: 7.4.33 Page Time: 0.052s Queries: 25 (0.045s) Memory: 2.9453 MB (Peak: 3.2529 MB) Data Comp: Off Server Time: 2024-06-14 22:07:19 UTC
Valid HTML 5 and Valid CSS